L’abitudine di prendere tre caffè al giorno non fa male, anzi.
Secondo l’Efsa, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, si possono bere dosi singole di caffè di 200 mg e dosi quotidiane fino a 400 mg.
Sembra, infatti, che con 3 tazze di caffè al giorno dimezziamo il rischio di cancro al fegato. E dall’Efsa arriva il via libera.
“E’ improbabile – continua l’Efsa – che la caffeina interagisca negativamente con altri componenti delle cosiddette ‘bevande energetiche’, come la taurina, il D- glucuronolattone o l’alcol”.

DONNE INCINTE: E per quanto riguarda le donne in gravidanza l’Efsa ha fatto sapere che “l’assunzione di caffeina fino a 200 mg al giorno non solleva preoccupazioni per la salute del feto”.

SPORTIVI: Per gli sportivi l’Efsa precisa che “dosi singole di caffeina fino a 200 mg non destano preoccupazioni per la sicurezza degli adulti (18-65 anni), anche se consumate meno di due ore prima di un esercizio fisico intenso”. Ma in generale chi vuole sonni tranquilli deve sapere che ‘dosi singole di 100 mg possono aumentare il tempo di latenza del sonno.

BAMBINI: Inoltre, secondo l’Efsa, “per bambini (3-10 anni) e adolescenti (10-18 anni) l’assunzione quotidiana di 3 mg per kg di peso corporeo è considerata esente da rischi“.

Fone: www.leggo.it